venerdì 9 luglio 2010

Senza Linea Voce e ADSL: Febbraio 2010

( continuo la storia dal post precedente )


Il primo Contatto: Febbraio 2010

I primi di Febbraio mi chiama un Tecnico Telecom per l'attivazione della Linea, ma quando arriva constata che "il palazzo non è alimentato" (cioè non ci sono i cavi Telecom) e che occorre fare uno scavo.
Sconcertato dalla risposta, contatto il costruttore e gli operai (che stavano ancora ultimando le rifiniture in alcuni appartamenti), e mi rispondono che loro hanno fatto tutto quello che è indicato da Telecom, cioè una Tubazione Corrugata che collega uno sportellino all'esterno del palazzo (con su scritto "Telecom Italia") che passa sotto il marciapiede e si ferma in un certo punto della strada, a circa un metro dalla Tubazione Telecom.

Siamo al 16 febbraio. Tiscali mi consiglia di disdire per non pagare l'abbonamento senza usufruire del servizio e di fare un nuovo abbonamento e così faccio. Mi viene dato appuntamento ai primi di Marzo.

Lo stesso giorno faccio un abbonamento con Telecom Italia. Al termine della procedura mi viene inviato un SMS che mi comunica il numero di telefono e mi danno appuntamento per il Primo di Aprile. Nel dubbio che fosse uno scherzo anticipato di Telecom, lo disdico in giornata, confidando in Tiscali.

Il 24 febbraio decido di attivare una chiavetta Vodafone per riuscire almeno a navigare. Sapendo già che non avrei mai raggiunto i 7 mega ma nemmeno i 2 mega, prendo la più economica da 3,6mega. E in effetti, quando si collega, viaggio a poco meno di 1 mega.

( segue al prossimo post)